Salmo 139:1-3

“Signore, tu mi hai esaminato e mi conosci. Tu sai quando mi siedo e quando mi alzo, Tu comprendi da lontano il mio pensiero. Tu mi scruti quando cammino e quando riposo, e conosci a fondo tutte le mie vie.”

Questa mattina, la prima cosa che ho fatto quando ho aperto gli occhi, è stato quello di ringraziare il Signore per il giorno che ci ha dato ma poi, immediatamente, ho preso il telefono per vedere i messaggi. E questo mi ha fatto pensare…

Il telefono è una necessità oggi e può essere utile se siamo limitati e non possiamo raggiungere qualcuno, se succede qualcosa di imprevisto, se siamo in difficoltà… Ma quando si tratta della nostra connessione con Dio non abbiamo bisogno di telefoni o attrezzature nel caso accada un problema.

Dio sa chi siamo e dove siamo! Ecco perché Davide loda Dio con questi versetti. Le nostre esigenze non sono mai nascoste a Dio. Lui si preoccupa e si prende sempre cura di noi. Ed anche oggi possiamo dire: “Se prendo le ali dell’alba e vado ad abitare all’estremità del mare, anche là mi condurrà la Tua mano e mi afferrerà la Tua destra.” (Salmi 139:9-10).

Dio sa chi siamo, dove siamo e di cosa abbiamo bisogno. Magari oggi il tuo bisogno è il desiderio di servire Dio, di fare la Sua volontà ed a causa della tua disabilità ti senti limitato in questo? Non dimenticarti che Dio si preoccupa e si cura di te!

Nel vangelo di Giovanni, al capitolo 4, troviamo Gesù accanto al pozzo di Giacobbe. Voglio chiederti: Cosa stava facendo Gesù lì? Ha riposato ed ha aspettato fino a quando è arrivata una donna che voleva solo prendere l’acqua e invece ha trovato il proprio Messia. Questo evento dovrebbe essere un incoraggiamento per te se vivi con limitazioni fisiche. Perché la tua piccola casa, lo spazio di lavoro limitato o il tuo letto d’ospedale possono diventare “pozzo di Giacobbe”, un luogo dove ti puoi riposare e aspettare che Dio ti porta “il lavoro”!

Incoraggiati, apri gli occhi e chiediti: chi ti porterà oggi?! E non preoccuparti perché Dio si preoccupa per te e si cura di te.

Che Signore ti benedica oggi e ti usi in modo potente per la Sua Gloria. Buona giornata in Cristo Gesù.

Fratello Pokrajac Marko